“Anfiteatro Sicilia” entra nel vivo della sua programmazione a Taormina

Dopo il successo dei primi due appuntamenti di luglio, quello con il grande direttore d’orchestra Zubin Meta e il balletto Carmen curato dal famoso ballerino Josè Perez, il calendario degli eventi di “Anfiteatro Sicilia” al Teatro Antico di Taormina continua nel mese di agosto con la messa in scena di 10 spettacoli e produzioni di […]

Dopo il successo dei primi due appuntamenti di luglio, quello con il grande direttore d’orchestra Zubin Meta e il balletto Carmen curato dal famoso ballerino Josè Perez, il calendario degli eventi di “Anfiteatro Sicilia” al Teatro Antico di Taormina continua nel mese di agosto con la messa in scena di 10 spettacoli e produzioni di grande qualità che regaleranno al pubblico emozioni e riflessioni che solo l’arte, nelle sue diverse forme, sa trasmettere.

Sette contro Tebe, la tragedia della guerra fraticita tra i due figli di Edipo, Eteocle e Polinice, narrata da Eschilo, andrà in scena il 3 agosto con la regia di Marco Baliani. A proporla a Taormina l’Inda di Siracusa con la sua tradizione di rappresentazioni classiche famosa in tutto il mondo.

Con la regia di Walter Pagliaro, il 4 agosto, il pubblico assisterà alla Medea di Seneca, la vicenda che rappresenta la tragedia dell’uccisione dei figli da parte della protagonista direttamente sulla scena e davanti agli occhi degli spettatori, contrariamente a quanto si usava nel dramma antico, in cui i fatti luttuosi, anziché essere rappresentati, venivano narrati da un nunzio.

Il 5 agosto con Sicily All Stars i migliori solisti siciliani saliranno sul palcoscenico di Taormina insieme all’Orchestra Jazz Siciliana con un programma che spazia dagli indimenticabili della letteratura jazz ad opere più recenti degli stessi musicisti.

Un varietà unico quello in programma il 6 agosto che vedrà il grande ritorno insieme di Giorgio Panariello, Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni con Lo Show. Uno spettacolo in cui cinema, teatro e televisione si intrecceranno e dove non manceranno sketch divertenti con uno sguardo sempre rivolto all’attualità.

Un canto mediterraneo, il 7 agosto, vedrà il coinvolgimento di 100 musicisti, eccellenze del territorio, con i loro allievi. Un progetto corale che porterà in scena un repertorio mediterraneo di musiche di pace, di fratellanza e di accoglienza per raccontare la pluralità delle lingue e delle differenze in una sola voce.

Il 9 e 11 agosto l’Orchestra Sinfonica Siciliana accompagnerà due dei più virtuosi e sublimi musicisti del panorama italiano. La prima sera ci sarà Uto Ughi ad incantare il pubblico di Taormina con il suo violino; nella seconda, invece, il noto pianista Ezio Bosso si esibirà in una maratona musicale dedicata a Beethoven.

Il re dell’operetta Umberto Scida, con il cast e il corpo di ballo del Teatro Al Massimo di Palermo, ritorna a Taormina l’11 agosto con Cin Ci Là, una delle operette più amate dal pubblico e più rappresentate dalle compagnie.

Odissea a/r con la regia di Emma Dante, in programma il 13 agosto, è una fiaba ironica e movimentata, che offrirà al pubblico una lettura inedita, divertente e dissacrante del poema di Omero, incentrato sul viaggio di Telemaco alla ricerca del padre e sul ritorno a Itaca di Odisseo.

L’ultimo appuntamento della rassegna “Antiteatro Sicilia” a Taormina sarà infine il 16 agosto con Le Supplici da Eschilo, diretto e interpretato da Moni Ovadia e Mario Incudine.

ANFITEATRO SICILIA è un progetto a cura della Fondazione Taormina Arte, frutto di una collaborazione tra l’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo e l’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, nell’ambito del Programma Sensi Contemporanei.

FabianaT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *