A Taormina prosegue il “Festival Belliniano” 2017

Dopo la messa in scena dell’opera pucciniana “Boheme”, il Festival Belliniano prosegue al Teatro Antico di Taormina con altri 5 appuntamenti nel mese di luglio, per poi riprendere la sua programmazione a settembre sempre a Taormina e concludersi come di consueto a Catania. Il 26 e 29 luglio alle ore 21.30 la grande danza sarà protagonista […]

Dopo la messa in scena dell’opera pucciniana “Boheme”, il Festival Belliniano prosegue al Teatro Antico di Taormina con altri 5 appuntamenti nel mese di luglio, per poi riprendere la sua programmazione a settembre sempre a Taormina e concludersi come di consueto a Catania.

Il 26 e 29 luglio alle ore 21.30 la grande danza sarà protagonista al Teatro Antico di Taormina, con il Balletto Don Chisciotte sulle musiche di Ludwig Minkus, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita. In scena danzatori di grande bravura provenienti dal Teatro alla Scala, come Emilio Barone, Silvio Liberto, Beatrice  Rancani, Ilaria Frazzetto insieme al corpo di ballo della compagnia Bellini Junior Ballet, con le coreografie di Giusy Vittorino.

Il 27 e 30 luglio sempre alle 21.30 sono in programma due serate di Gala che ripercorreranno il grande repertorio operistico italiano attraverso le arie e le romanze dei più celebri compositori della storia del melodramma. Accompagnati dall’Orchestra Sinfonica Haffner, diretta da Antonella Fiorino, quattro cantanti di grande prestigio – il soprano Gonga Dogan, il tenore Filippo Micale, il baritono Giovanni di Mare e il mezzosoprano Maria Ratkova – eseguiranno pezzi tratti dalla Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti, dalla Norma di Vincenzo Bellini, da Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, da La Traviata di Giuseppe Verdi, dalla Madama Butterfly di Giacomo Puccini e da molte altre celebri opere.

Il 28 luglio si svolgerà poi una serata speciale del Festival Belliniano che riporta a Taormina il PREMIO DELLE NAZIONI, il riconoscimento ideato da Gian Luigi Rondi, grazie alla Agnus Dei di Tiziana Rocca, ad evenTao e al Festival Belliniano. Il prestigioso riconoscimento cinematografico fu ideato e istituito da Gian Luigi Rondi all’interno delle Rassegne Internazionali di Messina e Taormina e proprio al grande storico e critico cinematografico, a poco meno di un anno dalla sua scomparsa, viene dedicato l’evento, che segna anche la rinascita del Premio che sarà consegnato annualmente a personalità del mondo del cinema e della cultura internazionali. Una serata all’insegna del grande cinema e della grande musica il cui protagonista sarà Gérard Depardieu insieme ad altri ospiti internazionali.

FabianaT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *