Itinerario del gusto tra sagre e feste in Sicilia

Più volte ci siamo soffermati a parlare delle bellezze della Sicilia e delle infinite possibilità di scelta che offre ai suoi visitatori in ogni momento dell’anno, anche in autunno grazie alle numerose sagre e feste in Sicilia. Settembre e ottobre, in particolare, sono mesi con una doppia valenza. Da una parte, nonostante il calendario abbia […]

Più volte ci siamo soffermati a parlare delle bellezze della Sicilia e delle infinite possibilità di scelta che offre ai suoi visitatori in ogni momento dell’anno, anche in autunno grazie alle numerose sagre e feste in Sicilia. Settembre e ottobre, in particolare, sono mesi con una doppia valenza. Da una parte, nonostante il calendario abbia già segnato la fine dell’estate, le temperature continuato ad essere ideali per godersi le spiagge e il mare cristallino della nostra isola. Dall’altra parte, l’arrivo dell’autunno permette di immergersi completamente nella Sicilia del gusto e della tradizione.

Viaggio in Sicilia d’autunno

Pensate a un viaggio d’autunno in Sicilia, dove in una sola giornata è possibile passare dal mare alla montagna seguendo il richiamo dei profumi e dei sapori del territorio. Una vacanza per poter godere le bellezze dell’isola baciati da un sole ancora caldo, visitare le città d’arte, andare al mare nelle spiagge più belle e non perdersi le manifestazioni e gli eventi enogastronici che coinvolgono i borghi più suggestivi.

In questo periodo si susseguono numerosi gli appuntamenti legati al ciclo naturale della terra e all’esaltazione dei suoi prodotti. Uva, miele, funghi, castagne, mele, noci, fichi d’india e pistacchio sono i principali protagonisti dell’autunno siciliano.

Per ognuna di queste bontà vi proponiamo un itinerario all’insegna del gusto che attraverso la semplicità e la genuinità di un tempo vi guiderà alla scoperta di caratteristiche località siciliane, dove poter assaggiare il meglio della produzione locale, rispolverando le ricette d’una volta.

Sagre e feste in Sicilia seguendo l’itinerario del gusto

uva-miele-mele-funghi

Zafferana – Ct (ogni domenica di ottobre) L’ottobrata zafferanese, giunta quest’anno alla 40° edizione, è famosa per essere diventata una vera e propria mostra-mercato dei prodotti tipici dell’Etna. Un’eccellenza nel panorama siciliano e nazionale che ogni anno offre ai turisti e ai visitatori un connubio di sapori, colori e tipicità del territorio. Ogni domenica del mese di ottobre, come di consueto, sarà dedicata ad un prodotto ed in particolare il programma prevede la sagra dell’uva (7 ottobre), quella del miele (14 ottobre), la sagra delle mele dell’Etna (21 ottobre), e infine la sagra dei funghi (28 ottobre). Ogni giornata di questa manifestazione vi offrirà una “full immersion” tra arte, artigianato, folclore, musica, cultura e tipicità gastronomiche lungo tutto il circuito dell’evento.

Floresta -Me (ogni domenica di ottobre) Anche in questo piccolo centro sui Monti Nebrodi, i prodotti dell’autunno diventano i protagonisti dell’evento Ottobrando a Floresta. Diverse sono le specialità locali che avrete modo di assaggiare durante la manifestazione come la celebre provola, uno dei tanti presidi Slow food dell’isola, o i “vasola a crucchittu” (fagioli a uncino) che si coltivano in questo territorio, e poi ancora il pregiato suino nero dei Nebrodi.

pistacchio

Bronte – Ct  (28/30 settembre e 5/7 ottobre)  Expo -Sagra del Pistacchio XXIX edizione della tradizionale manifestazione dedicata all’oro verde del comune etneo: il pistacchio. Un gioiello gastronomico molto utilizzato nella cucina siciliana e soprattutto in pasticceria. Famose le paste di mandorla al pistacchio, il gelato e la granita, ma anche le creme e il pesto di pistacchio, e poi ancora l’arancino. Durante l’evento potrete assaporare queste e altre specilità tutte siciliane nei diversi punti dedicati alle degustazioni e sarà possibile anche portare a casa qualche piccolo souvenir gastronomico. Tra un assaggio e un altro potrete, inoltre, partecipare alle visite guidate del centro storico oppure assistere a uno dei tanti spettacoli in programma.

noci

Motta Camastra – Me (29/30 settembre 6/7/13/14 ottobre) Festa della noce Questo borgo medievale si trova a pochi chilometri di distanza da Taormina e dalle Gole dell’Alcantara ed è il maggior produttore di noci della zona. Ogni anno, nei giorni della manifestazione, il piccolo paesino si anima e le viuzze del suo centro storico si trasformano in un percorso gastronomico ricco di prelibatezze che contraddistinguono questo territorio, come formaggi e insaccati, e altri prodotti che hanno come ingrediente principale la noce di Motta. Spettacoli folkloristici ed esibizioni itineranti non mancheranno, ma vi consigliamo di non perdere la tradizionale sfilata di sua Maestà la Noce sui carretti siciliani.

castagne

Antillo – Me (27/28 ottobre) L’ultimo week-end del mese di ottobre il comune di Antillo celebra uno dei suoi prodotti più tipici. Da ventanni la Sagra della castagna accompagna la degustazione delle caldarroste con una variegata mostra-mercato di manufatti dell’artigianato locale e prodotti enogastronomici antillesi – salsiccia, salame, porchetta, maccheroni, funghi, olio, vino, miele, frutta secca, pane casereccio e formaggi – che avrete l’occasione di assaggiare e eventualmente comprare per portare a casa la parte più genuina della Sicilia.

FICHI D’INDIA

Numerosi sono gli appuntamenti di ottobre dedicati a questo frutto così colorato e singolare. In ogni angolo della Sicilia, dalla provincia di Palermo, a quella di Agrigento e Catania, è un susseguirsi di Sagre e feste di paese che esaltano il ficodindia come frutto simbolo dell’isola. Tra le più attese vi suggeriamo la Sagra del ficodindia di San Cono – CT(12-14 ottobre), la Sagra del ficodindia di Santa Margherita in Belice – AG (20-21 ottobre), la Sagra del ficodindia a Belpasso – CT (21-28 ottobre) e la Sagra del ficodindia di Militello in Val di Catania (12-21 ottobre)

CIOCCOLATO

Modica – Rg (25/28 ottobre) Per concludere in bellezza il nostro itinerario del gusto vi consigliamo di non perdere l’ormai noto e amatissimo Choco Modica, quest’anno in programma alla fine del mese di ottobre.  Un evento molto atteso, soprattutto dai più golosi, che ogni anno non perdono l’occasione di assaggiare questo cioccolato dalla trama così particolare, granulosa, friabile e, per i palati più esigenti, aromatizzata con cannella o vaniglia, ma anche peperoncino, carruba, caffè e agrumi. Motivo di attrazione, il cioccolato di Modica diventa anche il punto di partenza di un percorso culturale e sensoriale di alto livello che racconta la storia e l’autenticità di questa splendida città barocca siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *