“La Boheme” di Puccini il 5 e il 6 luglio 2017 a Taormina

Sarà La Boheme di Giacomo Puccini ad aprire la stagione operistica al Teatro Antico di Taormina il 5 e il 6 luglio 2017. Dopo il successo della Madama Butterfly della scorsa estate il maestro Enrico Castiglione torna con un nuovo allestimento e un cast internazionale con il Gaulitanus Choir istruito da Colin Attard, il Coro di […]

Sarà La Boheme di Giacomo Puccini ad aprire la stagione operistica al Teatro Antico di Taormina il 5 e il 6 luglio 2017. Dopo il successo della Madama Butterfly della scorsa estate il maestro Enrico Castiglione torna con un nuovo allestimento e un cast internazionale con il Gaulitanus Choir istruito da Colin Attard, il Coro di Voci Bianche BiancoSuono istruito da Agnese Carubba e sotto la direzione di Li Xincao l’ Orchestra Sinfonica del Grand Theatre di Lanzhou, la grande Città della Cina da dove è partita la Via della Seta. In scena Karen Gardeazabal nel ruolo di “Mimì”, Georgy Vasiliev in “Rodolfo”, Fabio Capitanucci quale “Marcello”, Bing Bing Wang come “Musetta”, Francesco Baiocchi come “Shaunard”, Angelo Nardinocchi come “Benoit”, Stanislav Chernenkov quale “Colline”, Giovanni Di Mare come “Alcindoro” e Filippo Micale come “Parpignol”.

L’idea del regista è stata quella di ambientare quest’opera in un campo profughi per denunciare la drammatica situazione del fenomeno migratorio e dire “no” alle continue discriminazione e ai muri che sempre di più vengono alzati nella nostra Europa. “Nella nostra vita – spiega il regista – non c’è nulla di peggio di un amore infranto dalla malattia, dalla morte che ti strappa la persona amata senza poter fare nulla. Questo accade ogni giorno, in tutto il mondo, ma in maniera ancora più orribile accade proprio intorno a noi, nel Mediterraneo. La mia regia e la mia scenografia, insieme ai costumi disegnati e realizzati proprio per questo allestimento dalla costumista Sonia Cammarata, vogliono essere una denuncia contro l’immensa tragedia delle centinaia di persone che ogni giorno muoiono nel Mediterraneo alla ricerca di una vita migliore”.

Questa versione de La Boheme sarà inoltre un vero e proprio film opera, prodotto dalla Pan Dream e dalla Rising Alternative, che verrà trasmesso in diretta mondovisione in oltre 500 sale cinematografiche in tutta Europa in più di 35 Paesi e in differita subito dopo negli Stati Uniti e in Asia. Enrico Castiglione realizzerà le riprese in diretta avvalendosi di 12 camere, per la prima volta a Taormina in 4K, utilizzando i più moderni mezzi di ripresa cinematografica, tra cui anche i droni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *