Fino al 26 maggio a Taormina la mostra “La Sicilia dalla Infinite Perle”

Fino al 26 maggio, nella splendida cornice del Palazzo Duchi di Santo Stefano di Taormina, è possibile visitare la mostra dal titolo “La Sicilia dalle Infinite Perle”. L’esposizione, inaugurata lo scorso 12 maggio con la presentazione dell’omonimo libro del giornalista Rino Carbone, è organizzata dall’Associazione “Arte e Cultura a Taormina”, presieduta da Maria Teresa Papale, […]
Fino al 26 maggio, nella splendida cornice del Palazzo Duchi di Santo Stefano di Taormina, è possibile visitare la mostra dal titolo “La Sicilia dalle Infinite Perle”.

L’esposizione, inaugurata lo scorso 12 maggio con la presentazione dell’omonimo libro del giornalista Rino Carbone, è organizzata dall’Associazione “Arte e Cultura a Taormina”, presieduta da Maria Teresa Papale, nell’ambito del progetto Spazio al Sud.

Si tratta di un allestimento dal grande impatto emotivo, omaggio all’arte e alla Sicilia, costituito da tre parti: “Le Manifestazioni Gemelle”, per il bicentenario della nascita di Bahà’u’llàh fondatore della fede Baha’i, con opere firmate da Karmil Cardone, Bruno Ceccobelli e Maria Ditaranto; quella dedicata a Lily Daneu Giachery ed a suo marito Guido Giachery; e, nella sala Estate, la personale di Salvatore Bonajuto Fiamingo, nipote acquisito di Lily e Guido Giachery, paesaggista e mecenate dell’arte e della bellazza che, per l’occasione, espone i suoi lavori ispirati alla Sicilia e all’Etna.

Sponsorizzata dall’Associazione Albergatori di Taormina con un contributo della Fineco Bank, la manifestazione gode del patrocinio di partners di rilievo quali l’Assessorato Regionale ai Beni Culturali ed Identità Siciliana, il Comune di Taormina, la Fondazione Mazzullo, Taormina Arte, il Club per Unesco di Taormina, Valli d’Alcantara e d’Agrò, il Gais Hotels Group e l’associazione culturale calabrese “Piazza Dalì”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *