Taobuk 2018 – Rivoluzioni

“Rivoluzioni” è il tema scelto per l’edizione di Taobuk 2018 che si svolgerà a Taormina dal 23 al 27 giugno prossimo. Il Festival della letteratura, che ogni anno abbraccia anche altre forme di espressione culturale, come il cinema, la musica, il teatro, le arti visive, il grande giornalismo e l’enogastronomia, metterà in evedenza il profondo […]
“Rivoluzioni” è il tema scelto per l’edizione di Taobuk 2018 che si svolgerà a Taormina dal 23 al 27 giugno prossimo.

Il Festival della letteratura, che ogni anno abbraccia anche altre forme di espressione culturale, come il cinema, la musica, il teatro, le arti visive, il grande giornalismo e l’enogastronomia, metterà in evedenza il profondo desiderio di cambiamento e innovazione da sempre insito nello spirito umano. Nel tempo, infatti, l’ebbrezza della sfida e il senso di rivoluzione hanno scandito il cammino delle civiltà, portando al delinearsi degli assetti sociali, politici, economici e scientifici che caratterizzano le nostre società.

Taobuk 2018 dedica questa sua VIII edizione al tema delle “Rivoluzioni” in un momento straordinariamente significativo. Il prossimo anno, infatti, sarà segnato da importanti ricorrenze come il centenario dalla nascita di Nelson Mandela e gli anniversari della scomparsa del Mahatma Gandhi, di Bob Kennedy e Martin Luther King. Uomini la cui visione ha ispirato un radicale progetto di rinnovamento, la cui eredità è ancora viva ai giorni nostri.

Come sempre i giorni del Festival saranno valorizzati dalla presenza di importanti scrittori, giornalisti, filosofi, artisti, esponenti della società civile e politica, sia italiani sia internazionali, i quali partecipando a incontri, tavole rotonde, momenti musicali e di spettacolo, reading, mostre di arte e fotografia, botteghe del gusto, itinerari turistici, proiezioni di film e corsi di scrittura, daranno vita ad un ricco dialogo-confronto che regalerà al pubblico preziose riflessioni sul tema “Rivoluzioni”.

Taobuk – Taormina International Book Festival – ideato e diretto da Antonella Ferrara, è patrocinato dal Mibact-Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. È sostenuto e promosso da Regione Siciliana, Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo, Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Agenzia Nazionale per i Giovani, Comune di Taormina, Parco Archeologico di Naxos, Associazione Albergatori di Taormina; e con il contributo di Università degli Studi di Messina, Teatro Massimo Bellini di Catania, Sac Società Aeroporto Catania, Fondazione Bonino Pulejo, Consiglio Nazionale Forense, Ordine degli Avvocati di Messina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *