“Taormine” si impegna per una città viva 365 giorni l’anno

Questo contenuto è disponibile anche in: IngleseTaormine è il nome della neonata Associazione Commercianti di Taormina (ACT). L’obiettivo degli oltre 100 imprenditori taorminesi coinvolti è quello di ridare vita alla bella cittadina 365 giorni l’anno. Per questo motivo, oltre a stabilire un protocollo d’intesa con l’ammistrazione comunale, i responsabili dell’associazione cercheranno di coinvolgere nelle loro […]

Questo contenuto è disponibile anche in: Inglese

Taormine è il nome della neonata Associazione Commercianti di Taormina (ACT). L’obiettivo degli oltre 100 imprenditori taorminesi coinvolti è quello di ridare vita alla bella cittadina 365 giorni l’anno. Per questo motivo, oltre a stabilire un protocollo d’intesa con l’ammistrazione comunale, i responsabili dell’associazione cercheranno di coinvolgere nelle loro attività future quante più realtà del tessuto economico e sociale che, insieme all’ACT, condividano lo stesso importante obiettivo per Taormina.

Dopo la conferenza stampa di presentazione svoltasi lo scorso 23 febbraio, l’avventura di Taormine inizierà con un momento di dibattito e confronto sul tema del Turismo in Sicilia. Il convegno dal titolo “Re-strutturare il turismo in Sicilia, il caso Taormina”, in programma il prossimo 16 marzo al Palazzo Duchi di Santo Stefano, punta a creare un momento di incontro tra le istituzioni e i rappresentanti di categoria per discutere le strategie programmatiche da attuare al fine di dar vita ad un rilancio della città, esempio di località turistica per eccellenza in Sicilia.
Al Convegno parteciperanno, tra gli altri, Sandro Pappalardo, assessore al Turismo Regione Sicilia; Rosario Dibennardo, vice presidente Federalberghi Sicilia e Società Aeroporto Catania; Ivo Blandina, presidente Camera di Commercio Messina; Eligio Giardina, sindaco di Taormina; Salvo Cilona, assessore Comunale al Turismo di Taormina e Vincenzo Tumminello, presidente di Sicilia Convention Bureau.

Dopo questa anteprima, il 6, 7 e 8 aprile si svolgerà “Food and Flower Weekend”, il primo vero e proprio evento firmato Taormine. Un weekend dedicato alla primavera, al food e al mondo dei fiori, con l’apporto dei vivaisti e dei fioristi più importanti dell’intera regione che coloreranno la città di fiori e profumi grazie alle loro installazioni. La manifestazione prevede inoltre il ritorno dello storico concorso de “Il più bel balcone in fiore” e un premio per “La più bella vetrina in fiore”. Durante tutta la settimana in programma eventi e serate Food & Wine in tema “Taormina in fiore”.

Il 30 aprile si svolgerà “La festa del Jazz”, organizzata proprio in occasione della giornata mondiale dedicata dall’Unesco alla musica Jazz e in collaborazione con il Conservatorio di Messina e le associazioni locali. Si tratta di una sorta di preview del “Taormina Jazz Festival” (che si svolgerà a luglio), in cui dieci gruppi di musicisti si alterneranno in vari punti della città per tutto l’arco della giornata.

Il 20, 21 e 22 maggio è attesa la Settima edizione di Cibo Nostrum la grande festa della cucina italiana, organizzata dalla Federazione Italiana Cuochi con almeno 160 chef provenienti da tutta l’Italia, ed oltre 30 case vinicole che daranno vita ad una kermesse tutta da gustare e che vedrà protagonisti tantissimi operatori taorminesi.

Altri appuntamenti poi si avvicenderanno durante il corso dell’anno con una programmazione stabilita fino a marzo 2019 ma che ovviamente è destinata ad ampliarsi. Tutti gli eventi avranno come punto focale il tema Food, il quale si intreccerà con le diverse arti e la letteratura dando vita ad avvenimenti di grande valore.

“Food & Fashion” con la presenza di diverse aziende del made in Italy che allestiranno dei veri e propri laboratori artigianali nelle varie strutture della città. “Food & Wine” con le migliori cantine siciliane e nazionali. “Food & Beer” con un’offerta birraria che spazierà tra grandi classici e interessanti novità del panorama nazionale e internazionale, e inoltre momenti di incontro, degustazione e didattica sul mondo della birra artigianale. “Food & Cinema” con cene ispirate a film famosi. “Food & Ceramica Siciliana” con le migliori scuole di ceramica di Sicilia e con esibizioni di grandi maestri d’arte che realizzeranno opere dal vivo. “Food & Art” con una ricca esposizione di opere del “Gran Tour” provenienti da collezioni private taorminesi presso varie strutture comunali. E poi ancora Tutti in maschera con un evento che anticiperà il carnevale Taorminese 2019.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *