Quando e perchè visitare la Sicilia

Questo contenuto è disponibile anche in: Inglese “L’Italia senza la Sicilia, non lascia nello spirito immagine alcuna. È in Sicilia che si trova la chiave di tutto. La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte, l’unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra… chi li […]

Questo contenuto è disponibile anche in: Inglese

“L’Italia senza la Sicilia, non lascia nello spirito immagine alcuna. È in Sicilia che si trova la chiave di tutto. La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte, l’unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra… chi li ha visti una sola volta, li possederà per tutta la vita.”
(Goethe)

 

Tra il ‘700 e l’800 grandi poeti e scrittori, hanno immortalato la Sicilia attraverso i loro versi, stregati dalla bellezza, dalle forme, dai suoi sapori e dalle mille sfaccettature dei suoi colori. Una bellezza universale, generata dall’armonia del cielo, del mare e della terra che insieme rappresentano tutto il fascino di questa splendida isola.

I suoi 1000 km di costa, così differenti tra loro, la rendono un’irresistibile meta della bella stagione. Il clima mite e soleggiato, infatti, permette di godere delle spiagge e fare il bagno per oltre sei mesi all’anno, da marzo-aprile, quando le temperature cominciano ad aumentare, spingendosi fino a novembre.

L’acqua cristallina, le suggestive spiagge e i borghi marinari, però, sono solo una parte delle infinite possibilità di viaggio che la Sicilia può offrire ai suoi visitatori. Storia, cultura, città d’arte, bellezze naturalistiche, buon cibo e un’accoglienza calorosa, sono gli elementi che rendono questa terra una destinazione ideale 12 mesi all’anno.

Dalle spiagge isolate e incontaminate a quelle più turistiche e attrezzate, si passa a montagne innevate, vulcani che offrono paesaggi mozzafito, città in cui risuona ancora l’eco della storia e dei tanti popoli che in questa terra si sono incontrati lasciando la loro impronta. Luoghi ricchi di monumenti, testimonianze e preziosi tesori; paesini che vivono di antichi saperi e profumano ancora di pane caldo e dolci della tradizione.

“E’ una la Sicilia, ma nello stesso tempo sono 10, 100, 1000…”

Un’isola plurale, dalle parole dello scrittore siciliano Gesualdo Bufalino, la cui essenza sfugge ad ogni tentativo di descrizione. Illustri viaggiatori tra cui pittori, poeti e scrittori, hanno onorato la sua bellezza con capolavori di arte e letteratura, ma come un diamante la Sicilia si mostra al tempo stesso preziosa e sfaccettata…

L’unico modo per apprezzarla è viverla…un viaggio alla scoperta della Sicilia lascia senza parole, ma riempie l’anima di emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *